La Realtà Aumentata

LA REALTÀ AUMENTATA O “AUGMENTED REALITY”

Nel contesto del nuovo piano 2021-2027, la realtà aumentata o augmented reality, che può avere numerose applicazioni anche per le pmi, è uno dei servizi che la Regione Toscana, vuole sviluppare con una previsione di contributi a fondo perduto di circa il 50%.

Per spiegare cosa sia la realtà aumentata si può prendere spunto dalla filmografia. Nel film del 1984 Terminator (il primo della serie), il cyborg appena arrivato dal futuro, dall’anno 2029, si dirige verso un bar per prendere dei vestiti ed un mezzo. Il regista James Cameron fa vedere al telespettatore come il personaggio interpretato da Arnold Schwarzenegger vede la realtà. Ecco che appena il suo sguardo si posa su una moto, subito vede visualizzate le informazioni sul modello del mezzo. Così la prima è un Harley Davidson modello 435, la seconda è una Yamaha modello 236 etc.

 Terminator

Un altro esempio più vicino ai giorni d’oggi è il gioco della Nintendo “Pokémon Go”. Questa app permette di apporre, sopra la realtà presa dalla fotocamera di uno smartphone, le immagini digitali dei Pokémon selvatici che bisogna catturare.

 PokemonGo

Partendo da un dispositivo dotato di videocamera – come uno smartphone, un tablet o degli smart glass – su cui è stato caricato un software di AR, viene rappresentato il mondo reale aumentato con oggetti creati al computer o informazioni virtuali che portano a migliorare l’esperienza. Si ha, pertanto, una sovrapposizione del mondo digitale al mondo reale con un arricchimento di quanto appare nello schermo del device. Un elemento base della realtà aumentata è il riconoscimento degli oggetti inquadrati che consente al sistema di inviare tutte le informazioni su quell’oggetto.

Questo miglioramento della customer experience, può essere utilizzato in moltissimi ambiti che vanno dalle attività di controllo e manutenzione (analizzando un pezzo è possibile visualizzare le istruzioni su come smontarlo), alla segnaletica (es. all’aeroporto di Gatwick di Londra ci si può spostare al suo interno più facilmente tramite indicazioni virtuali che sono visibili dal device), al gaming (di cui sopra), al turismo ed all’entertainment in occasione di eventi (es. puntando su un oggetto la videocamera si può accedere a tutte le informazioni relative) etc.

Punto e Linea, con la sua maturata esperienza, Innovation Manager dal 2019, ha già iniziato a sviluppare progetti legati alla digitalizzazione e risponde perfettamente ai requisiti dei fornitori di servizi previsti dalla Regione Toscana. Poiché lo sviluppo di un progetto richiede un’attenta analisi ed i fondi saranno comunque limitati, si consiglia, chi interessato, di prendere informazioni in modo da cominciare fin da subito l’attività ed arrivare con le idee chiare nel momento della presentazione della domanda di contributo.

 

Per ogni altra delucidazione contattare:

PUNTO & LINEA CONSULTING SRL

Alessandro Ancilotti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Cell. 347-4463266

Contatti

Contatti

Via Magellano, 10 Vicopisano (PI)

+39-050-799004

a.ancilotti@puntoelinea.it

Apertura : 09:00-18:00

Sabato e Domenica: Festa